venerdì 27 maggio 2011

La Bibbia di Kolbrin

Da un tempo ormai immemorabile,
si fa di tutto per rimuovere la nostra storia antica, lasciando
solo le storie che rispettino il dogma.

vecchio libro
Il Kolbrin è il miglior esempio di questo atto vandalico, a tal punto che ad un determinato momento della storia fu classificato come eresia, segnalato come deviante da un altro movimento religioso appartenente alla stessa tradizione religiosa.
La Bibbia di Kolbrin è una raccolta di manoscritti della storia del nostro pianeta, più antica di qualsiasi altro libro ad oggi conosciuto.

Dalla ricerca congiunta, le origini della Bibbia di Kolbrin possono essere ricondotte a una vasta collezione di manoscritti che sono i sopravvissuti all'incendio della biblioteca di Alessandria, quest'ultima fu fondata all'inizio del 3° secolo a.C. ed era, in quel periodo storico, la più grande del mondo.
Fu messa a fuoco durante l'invasione di Giulio Cesare ( nel 47° , 48° a.C. ). Stando a quanto detto dal Filosofo Autore romano, Aulugelle ( che visse dal 123 al 169 D.C. ) durante l'incendio furono distrutti oltre 700.000 rulli di scrittura antica, di cui una gran parte, erano i manoscritti di Kolbrin.
Dopo di questo, sempre secondo testimonianze, i rulli furono presi come bottino di guerra delle crociate nel 11° secolo, e nascosti dai monaci nell'Abbazia di Glastonbury che fu a sua volta messa a fuoco nell'anno 1184 circa e che è stato specificamente progettato per distruggere questi manoscritti, in un'epoca dove molti dei monasteri sono stati aboliti.
Nel corso del tempo e delle credenze, i famigerati manoscritti sono stati considerati come eresia e sono stati anche trascritti su tavolette di bronzo dai druidi, religiosi dell’epoca. Visto che, tutti pensavano nella distruzione completa, i suddetti manoscritti, salvati dalle fiamme, rimasero al sicuro, e trascritti negli anni, da chi ne aveva la custodia segreta.

Da allora, tantissimi manoscritti andarono persi o distrutti dall’invecchiamento, dal clima, o semplicemente dagli sbagli umani. Ogni custode, ebbe cura estrema nel preservare ciò che rimaneva,  e provarono a riscrivere la vera storia, là dove c’erano dei vuoti, faccendo in modo di non alterare e preservare il significato originale. Agli inizi del 14° secolo, i leader di una piccola comunità scozzese adottarono tutte le misure necessarie, per garantire la sopravvivenza di questo libro che, per sentito dire, aveva un rapporto con Gesù storicamente identificato come Giuseppe d'Arimatea.
La Bibbia di Kolbrin allora conosciuta sotto il nome di libro di bronzo della Gran Bretagna ( the Britain bronze book ), fu arricchita dal contenuto di Coelbook (un altro antico manoscritto) creando cosi una versione moderna.
Per negligenza, o incoscienza pura, durante la seconda guerra mondiale, le poche copie esistenti furono scartate come rifiuti, e recuperate da una pura casualità, prima di subire danni permanenti.
L'attuale proprietario dei diritti del manoscritto è la fondazione Culdian.
L'irritazione causata dagli manoscritti Kolbrin non ha avuto origine dalla qualità, in quanto sono veramente dettagliati e precisi nella spiegazione. Questi testi rivelano molto in dettagliato più di quanto la dottrina ufficiale consentirebbe. Inoltre, alcune parole, quali catastrofi, celeste, in questi testi hanno preso una piega troppo esplicita, dove idoli e sacerdoti non avevano più posto.
Se consideriamo l'energia e l'intelligenza necessarie per eliminare un pezzo della storia da noi oggi conosciuta, questi manoscritti diventano la chiave e compressione del  “Distruttore”.
Un testo di una delicatezza senza uguali, una relazione giornalistica quasi perfetta, che ci viene direttamente incontro dal passato, di una serie di eventi che si sono verificati 5.000 anni fa.

Tradotto in italiano da Italcad secondo un testo di Pierre De Chatillon.
27 maggio 2011

2 commenti:

  1. Questo è un blog molto interessante , sia per forma che per contenuti , tratta temi che da sempre stimolano la fantasia degli uomini . Il mistero e l'ignoto appassiona grandi e piccini , colti ed ignoranti , credenti ed atei . La scienza cerca di scoprire i segreti del nostro passato , le teorie cambiano in base alle scoperte fatte . La bibbia di Kolbrin , i giganti , gli ufo , il codice degli Dei Ecc.Ecc. sono gli ultimi temi trattati da questo blog , devo dire che hanno stimolato non poco la mia spiritualità , affinando e consolidando la mia FEDE in DIO . Ringrazio di cuore l'autore di questo BLOG

    RispondiElimina
  2. che cosi sia...sono in attesa che tornino i padri, che arrivi Nibiru, non siamo soli questo è UN DATO DI FATTO..che la verità venga fuori..con le buone o le cattive.. resto qui come altri in attesa del ritorno..buona vita

    RispondiElimina